Phuket Thailandia
 


 
Advertisement


PDF Stampa E-mail
domenica 25 maggio 2008
Il turismo responsabile nasce in conseguenza dello sfruttamento sconsiderato delle "risorse locali" dei paesi politicamente ed economicamente disagiati. L'idea è quella di documentare i turisti sulle realtà (economiche, politiche, sociali, ambientali, culturali, ecc.) dei paesi visitati affinchè possano immaginare le conseguenze delle loro azioni, sulla popolazione locale e sul territorio che li ospita, al fine di ridurre al minimo l'inquinamento turistico.
Dunque, un turista responsabile è documentato e comprende le realtà del luogo che lo ospita, riuscendo a vedere oltre la piacevole immagine che viene proposta dal turismo di massa, ma sopratutto si sente responsabile per le sorti del paese e della popolazione che lo ha ospitato.

Amici di Phuket con il suo Sito e Blog non vuole nascondere la verità in nome degli interessi, crediamo che diffondere certe immagini serva a capire, salvare, preservare, o comunque a rimanere informati e coscienti. Personalmente sono un sostenitore della -NON IGNORANZA-
L'obiettivo è promuovere una forma di turismo caratterizzata dalla volontà di comprensione e di rispetto delle zone visitate, spero di riuscirci grazie a voi.

mercoledì 21 maggio 2008

Favoletta del giorno


Il triangolo delle bermuda, l'isola che non c’è di Peter Pan, Babilonia, Atlantide tutti luoghi con qualcosa di magico, fiabeschi.


Oggi voglio raccontarvi una favola sulla terra dell’immondizia, detta Trashland, in particolare un’isola di nome KohTrash situata nell’arcipelago delle Andaplastic.


Kho Trash deve la sua fortuna e sventura agli abitanti, i liberi uomini Zozzesi.

Gli Zozzesi vivono un’ esistenza fatta di spreco, consumo, venerando OH Big Consumismo.

Altri seguono la dottrina di Tescus Lotas, alcuni vanno al tempio 7heaven, ma le religioni sono veramente tante, con un unico principio, consumare ed “inzozzare l’inzozzabile”.


Qualche Genio locale dell’isola ha anche deciso che il solo zozzume non sarebbe bastato al Dottor PIL, e quindi bisognava cementare tutto, costruendo, ed ancora costruendo, e sempre più cementando.


Così in breve gli Zozzesi si ritrovarono in una società complessa, dove tutti godevano di ottimi servizi e possedevano un fiammante Rot-Pick-UP, che serviva a portare intere famiglie di Zozzesi al mare.


Gli svaghi preferiti degli Zozzesi sono la perdita delle ciabatte in spiaggia, inzozzare il mare con plastica, patume di vario genere, e naturalmente bere la BIAzoz famosa bevanda venduta in tutta Trashland.

Le Bottiglie di BIAzoz abbandonate formano fantastiche scogliere sul mare, che nulla hanno da invidiare alle famose MountainPlastic, e alle nere scogliere di CiabatteRock.


Veramente una società da invidiare, che nei libri di storia di uno sventurato paese come Naplì in Italì qualcuno ha ben pensato di prendere a modello.

Ma la storia di KohTrash non è sempre stata così inzozzozata, cementata, e plasticata!


Si narra di un tempo quando dal cielo arrivavano apparecchi volanti pieni di esseri strani detti Homo Farangus Turistam.


Questi esseri strani erano vittime preferite degli scherzi degli Zozzesi, che li rinchiudevano in spiagge pulite, gli raccontavano balle, si facevano vedere accoglienti, servizievoli, e perfino sorridenti!


Gli stupidi Farangus attratti da questo modo gentile di fare elargivano grandi somme di Farangheuro, un “carburante vitale” per la società degli Zozzesi.

Così la popolazione locale nascondeva agli ospiti Farangus il vero volto di KohTrash, continuando a perdere le ciabatte in spiaggia, divertendosi a bere la BIAzoz, e sgommando allegramente sulle strade piene di immondizia con i loro fumanti Rot-Pick-UP.


Purtroppo l'isola, come spesso accade nei racconti, è letteralmente “sparita”, qualcuno narra sia stata sommersa dal zozzume e sia sprofondata accanto ad Atlatidas, altro epico continente scomparso.

A noi non rimane che il ricordo dei “cosi volanti” pieni di stupidi Homo Farangus Turistam attratti dalle bellezze di Trashland.
 
< Prec.   Pros. >
Domenica, 20 Gennaio 2019 09:09:34

Chi e' online

Meteo

Cambi in loco

Vola a Phuket

Logo

Fly Low Cost

15 Voli
 
© 2007 - 2019 Phuket-Thailandia.it, all Rights Reserved