Phuket Thailandia
 


 
Advertisement


PDF Stampa E-mail
sabato 01 dicembre 2007

Eccomi di nuovo in Thailandia, quanto tempo è passato, nel 1992, insieme ad altri amici, abbiamo passato delle bellissime vacanze a Phuket.

 

Fonte: http://www.amicidiphuket.it/foto/vostrathai/sciotta.html

Vedi filmato

Mi sono chiesto dopo tanto tempo quanto quest’isola sia cambiata, con ben 5 milioni di visitatori l’anno, sono pronto a vedere di tutto, costruzioni selvagge e spiagge superaffollate.
Abbiamo prenotato a Kharon, e con mia sorpresa, mi sono accorto che è ancora una bellissima spiaggia, anche se vicina a Patong, ha conservato una certa tranquillità, con una breve passeggiata, la sera si raggiunge un mercato notturno che non è solo per turisti ma è frequentato dai locali, è bello vedere come bastano dei semplici giochi da luna park per divertire intere famiglie.
Si, mi sono detto, ho ancora la piacevole sensazione di trovarmi tra un popolo che ha conservato ancora la serenità e la voglia di vivere semplicemente. Chiaramente, come ci ha raccontato l’amico Martino, non è tutto così tranquillo e sereno come appare.
Al primo incontro ci avvisa di episodi di cronaca che ci spaventano un pò, fa bene ad avvisarci di evitare di percorrere a notte fonda strade non affollate dove alcuni turisti hanno subito rapine con conseguenze anche gravi .
Anche se la stragrande maggioranza dei thai è tranquilla e socievole, purtroppo anche qui non mancano persone senza scrupoli che hanno come unico interesse quello di avere soldi con qualsiasi mezzo. Bastano anche solo due criminali in agguato nella notte per creare seri problemi di sicurezza a tanti turisti per diverso tempo. Comunque il tasso di microcriminalità rispetto alle nostre città è così basso che difficilmente si hanno percezioni di vero pericolo. Basta passare da qualsiasi stazione ferroviaria italiana per percepirne la differenza.
Torniamo a Phuket, qui Martino si è rivelato veramente indispensabile per farci scoprire che, a pochi chilometri dalle spiagge più conosciute, si possono trovare angoli di paradiso che non ti fanno mancare le costose escursioni nelle isole più famose. Noleggiando un semplice motorino, si raggiungono in poco tempo luoghi di grande fascino e, arrivando alla spiaggia di Rawai a sud dell’isola, non solo si possono raggiungere isole come Coral island e Bon in pochi minuti, ma si può mangiare pesce alla griglia a volontà con pochi euro.
Nei numerosi chioschi dei pescatori si incontrano i veri abitanti dell’isola, gente ospitale e onesta senza la malizia di chi è abituato a vendere ai turisti. Insomma, Phuket è ancora un isola che offre di tutto, dal divertimento sfrenato delle discoteche di Patong alle spiagge nascoste e tranquille, accontenta proprio tutti, io e i miei amici abbiamo deciso di tornarci di nuovo. Arrivederci Phuket.

Roberto Sciotta

Ultimo aggiornamento ( sabato 01 dicembre 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
Domenica, 20 Gennaio 2019 08:52:48

Chi e' online

Meteo

Cambi in loco

Vola a Phuket

Logo

Fly Low Cost

15 Voli
 
© 2007 - 2019 Phuket-Thailandia.it, all Rights Reserved